Home / Promozioni Banche investimenti e finanze / Aprire un conto deposito titoli ed acquistare Bot

Aprire un conto deposito titoli ed acquistare Bot

Aprire un conto deposito titoli ed acquistare Bot

Circa 500 euro ogni 10 mila investiti. E’ il guadagno che si prospetta a chi compra Bot con un rendimenlo del 6% lordo.

Un livello (ipotetico) elevato, che tradisce l’aumentalo rischio sui nostri titoli di Stato.

Per sottoscrivere i titoli, ci si deve rivolgere alla propria banca.

Chi lo fa per la prima volta deve aprire un conto apposito (conto titoli o deposito).

L’operazione richiede qualche giorno, ed è preceduta dalla compilazione in filiale di un questionario per identificare il profilo dell’investitore: se più audace e dinamico o prudente e conservativo.

In via eccezionale, sulla sottoscrizione dell 2 dicembre, come avvenulo per quelle del primo Btp-day del 28 novembre, non saranno applicate le commissioni bancarie, che sui Bot di nuova emissione sono dello 0,10% per i trimestrali, dello 0,20 sui semestrali e dello 0,30 su quelli annuali.

Restano invece invariati gli altri costi.

La sola tenuta del conto se l’investimenlo è limitato ai titoli di Stato costa mediamente attorno ai 20 euro l’anno e aumenta se in portafoglio sono presenti anche azioni e obbligazioni.

Altra spesa viene dal bollo: 34,20 euro annui sui capitali fino a 50mila euro, 70 euro per quelli fino a 149mila euro.

Sulle Somme guadagnate con l’investimento si opera infine una ritenuta fiscale, che per i titoli di Stalo è del 12,50% del rendimento.

Conti alla mano, ipotizzando di investire 10 mila euro in Bot remunerati al 6% (pari al 5,25% netto), insomma, si avrebbe un rendimenlo netlo di 525 euro.

Sempre che gli impegni siano onorati dal debitore, in queslo caso lo Stato italiano.

Vedi BTP DAY e Webank

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *