Home / Promozioni Banche investimenti e finanze / Banche: prima di aprire un conto corrente informatevi sullo stato di salute

Banche: prima di aprire un conto corrente informatevi sullo stato di salute

Banche: prima di aprire un conto corrente informatevi sullo stato di salute

Banche solide? Ecco come tutelarsi

Il Banco Emiliano Romagnolo per carenza di liquidità per un mese, salvo proroga, prescrive che i clienti non possono ritirare né soldi dai propri conti né titoli.

Alcune riflessioni. Non è vero che in Italia le banche non possono fallire.

Era vero nei periodi in cui l’economia veniva alimentata stampando titoli di Stato e sostenuta da svalutazioni competitive.

Pertanto, non è vero che le obbligazioni bancarie (collocate per 812,979 miliardi di euro), sono più sicure dei titoli di Stato.

Aziende bancarie di piccole dimensioni possono entrare in difficoltà soprattutto se hanno affidato imprese in affanno.

Una raccomandazione: se siete clienti di banche di piccole dimensioni, operanti in aree in crisi, pensateci bene prima di acquistare le obbligazioni.

Se pensate di aprire un conto corrente in una di tali banche, informatevi molto bene sul loro stato di salute.

Fatevi fornire i bilanci, verificate impieghi e sofferenze.

Chiedete notizie sullo stato delle più importanti aziende del posto, da loro affidate. Nel dubbio, astenetevi.

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *