Home / Promozioni dvd e videogiochi / Nintendo 3DS: giochi tridimensionali senza occhiali con Nintendo 3DS

Nintendo 3DS: giochi tridimensionali senza occhiali con Nintendo 3DS

Nintendo 3DS: giochi tridimensionali senza occhiali con Nintendo 3DSNintendo 3DS: giochi tridimensionali senza occhiali con
Nintendo 3DS

RIVOLUZIONE PRESENTATA LA NINTENDO 3DS: NEI NEGOZI DAL 25 MARZO

A guardarla, sembra tale e quale alla precedente, se non fosse per un tasto e due telecamere in più.

A usarla, però, è chiaro che la Nintendo 3DS è l’ennesima rivoluzione dei videogiochi.

C’è chi è rimasto a bocca aperta, chi si limita a prendere atto, ma una cosa è già sicura: bisogna toccarla e vederla di presenza per apprezzare il passo in avanti.

Nintendo ha presentato la nuova console portatile ieri ad Amsterdam, a un migliaio di giornalisti e buyers in arrivo da tutta Europa, con la dovuta enfasi.

«Avrete la piena tecnologia 3D nel palmo delle vostre mani», ha detto il generalmanager europeo Lau- rent Fischer; «sarà una nuova era per l’intrattenimento», ha aggiunto il presidente Satoru Shibata.

In pratica, la console, grazie a speciali lenti, permette giochi (e visioni) tridimensionali senza occhiali, ma schermo e dimensioni restano quelle di un apparecchioportatile.

Altra funzione del tutto nuova è Street Pass: «Consente di scambiare dati con altre 3DS che si incontrino per strada o in una zona coperta dal servizio.

Allargherà l’uso delle console al di là del nucleo familiare », spiegaAndreaPersegati, il numero uno italiano.

Insomma, una sorta di social network in movimento.

La Nintendo 3DS debutterà in Europa il 25marzo e costerà 259 euro (in commercio ci saranno subito 25 giochi tridimensionali).

In attesa di capire se ripeterà i successi della Nintendo Wii, se farà più soldi del 3D tradizionale di Sony Playstation o della «realtà aumentata» del Kinect di Microsoft, intanto, un’altra cosa è certa: se volete conoscere il futuro, non quello da fantascienza, ma quello prossimo venturo, un po’ più in là del presente, spiate i vostri figli, i nipoti, i fratelli più piccoli (se già non vi hanno arruolato tra le loro truppe).

Osservate i giochi che maneggiano, perché ormai è certo: sono loro le avanguardie dei nuovi modi della socialità e del divertimento.

Ciò che dieci anni fa era un videogame per ristrette tribù, oggi è la prova generale di ciò che, a brevissimo, sconvolgerà le vostre case.

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *