Home / Promozioni dvd e videogiochi / Sbloccare la Nintendo Wii II in semplici passi

Sbloccare la Nintendo Wii II in semplici passi

Sbloccare la Nintendo Wii II in semplici passi

Durante la nostra chiacchierata il pirata ci mostra i passi per trasformare la console Nintendo Wii II in un sistema aperto.

L’installazione di HomeBrew Channel rappresenta il punto di partenza per la modifica.

1) Il pirata accede al menu Impostazioni e dalla sezione Informazioni Console WII prende nota del MAC-Address che digiterà nell’apposito campo sul sito please.hackmii.com.

2) Dopo aver superato il controllo Captcha (Cut Red wire) il pirata procede al download del pacchetto generato che scompatterà e copierà sulla SD Formattata in FAT32.

Al termine la scheda sarà pronta per essere inserita , nel’apposito slot sulla console.

3) Il pirata controlla la notifca di ricevimento mail, angolo in basso della schermata. e seleziona la “bomba’ per avviare l’ hack Attenderà con pazienza la fase di caricamento di install HomeBrew Channel.

4) Il passo successivo consiste nel sostituire i pezzi di codice originale del software di sistema con altri creati ad hoc che bypassano il controllo delle firme del software in esecuzione.

5) Il pinata utilizza il tool MultiModManager ed il pacchetto IOS236MODV5lnstaller da copiare nella cartella APPS della SD. DalthomeBrenChannel installato clicca su 10S2361nstallerv5, awia il programma e conFerma seguendo le istruzioni riportate a video.

6) Esegue MultiModManager ed una volta caricata la semplice interfaccia sceglie RemovedStubbeHOS.

Usa il controller della Wii per confermare le scelte fatte e e seleziona una ad una delle opzioni Proposte.

7) Il pirata si procura il software PIMPMyWii che copierà sulla scheda SD e avvierà.

Clicca su NackMyWii Configurazione minima ed una volta che il tool finisce la scansione premerà il tasto A sul pad per ogni installazione proposta.

8) Per richiamare il software da eseguire, il pirata installa dei wad (canali non ufficiali) accessibili dall’interfaccia della console.

Da qui si procura il tool WiiFlow per l’avvio di backup da disco che copierà sulla scheda SD nella cartella apps.

9) Con la scheda inserita nella Wii il pirata potrà eseguire HomeBrew Channel e caricare le applicazioni raggiungendo, cosi, il suo scopo.

Nintendo WII modificata con semplici passaggi

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *