Home / Promozioni elettronica / Digitale terrestre: i contributi statali per il decoder vanno restituiti

Digitale terrestre: i contributi statali per il decoder vanno restituiti

Digitale terrestre: i contributi statali per il decoder vanno restituiti

DIGITALE TERRESTRE I CONTRIBUTI, CONCESSI AGLI ITALIANI NEL 2004, DEVONO ESSERE RESTITUITI.

L’Ue: Aiuti di Stato i soldi per i decoder.

Respinto il ricorso di Mediaset: Così c’è un vantaggio sulle tv satellitari.

L’Unione europea boccia i contributi concessi dall’Italia per il decoder del digitale terrestre perché si tratta di aiuti di Stato.

La decisione è stata presa ieri dalla Corte di giustizia dell’Ue, che ha respinto un ricorso di Mediaset.

La tv di Berlusconi chiedeva l’annullamento della decisione della Commissione europea che imponeva all’Italia di procedere al recupero, nei confronti dei beneficiari, dell’aiuto concesso nel 2004 e dei relativi interessi: «Il contributo per l’acquisto o la locazione di decoder digitali terrestrisi legge nella sentenza di primo grado costituisce un aiuto di Stato e deve essere recuperato.

La misura non è neutra dal punto di vista tecnologico e attribuisce alle emittenti digitali terrestri un vantaggio indiretto a danno delle emittenti satellitari».

Appello

La decisione della Corte è stata accolta con favore dalla Commissione europea («Noi approviamo i sussidima solo se non favoriscono un gruppo di operatori rispetto ad altri e se rispondono al requisito della neutralità tecnologica », ha detto la portavoce del Commissario europeo alla Concorrenza, Joaquin Almunia), ma non da Mediaset, che ha annunciato l’impugnazione della sentenza: «I contributi pubblici ai decoder per il digitale terrestre spiega il gruppo di Cologno Monzese sono stati erogati ai consumatori e non ai broadcaster che trasmettono in digitale terrestre: pertanto Mediaset non ne ha tratto alcun vantaggio».

Promozioni e prezzi Decoder digitale terrestre

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Un commento

  1. se ha sbagliato lo stato o mediaset saranno loro a pagare dato che se noi passiamo col rosso non possiamo rivalerci su qualcuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *