Home / Promozioni elettronica / Software televisori HD: fondamentale per l’immagine ad alta definizione

Software televisori HD: fondamentale per l’immagine ad alta definizione

Software televisori HD: fondamentale per l’immagine ad alta definizione

Le moderne tv a schermo piatto sono veri e propri potenti calcolatori: chip specifici calcolano, a partire dal materiale video inviato dal decoder, dal player dvd o da quello Bluray, la riproduzione ottimale immagine per immagine sul display (continuiamo a parlare di televisori in alta definizione da Televisori con tecnologia ad alta definizione Hd).

Software televisori HD: fondamentale per l’immagine ad alta definizioneL’utente non si rende conto delle operazioni di calcolo, ma se il televisore deve riprodurre giochi interattivi, si avverte un ritardo d’immagine di 50 millisecondi.
Per questo la maggior parte dei dispositivi possiede una particolare modalità Gioco che disattiva tutte le ottimizzazioni d’immagine.

Nel caso dei video in Hd, per esempio i Blu-ray, le differenze per quanto riguarda la qualità non sono così rilevanti come invece accade per i video in risoluzione standard, per i quali i chip devono compiere molti più calcoli.

Per una riproduzione ben definita delle scene ricche d’azione è molto importante la tecnologia a 100 hertz con cui il dispositivo calcola dal materiale di partenza 100 immagini al secondo.
Le immagini risultano per l’occhio umano più fluide e prive di sfarfallii. Alcuni televisori raddoppiano la velocità dell’immagine a 200 hertz e ciò non rappresenta sempre un vantaggio.
Per le scene complesse, come quelle di una partita di calcio, spesso i televisori dispongono di un’ottimizzazione eccessiva che genera contorni innaturali, artefatti o difetti dell’immagine di altra natura.
Di solito è sufficiente ridurre la definizione dell’immagine per tornare a una visualizzazione ottimale.

In fatto di dotazione esistono enormi differenze tra i dispositivi costosi e quelli economici. I dispositivi che non rientrano tra le fasce di prezzo più basse hanno come dotazione standard un’interfaccia Lan che permette di riprodurre sul televisore di casa foto, video e musica scaricati da internet.

Per la riproduzione dei contenuti web la maggior parte dei produttori punta su speciali widget che visualizzano i contenuti di determinati siti internet ottimizzati per la televisione.
I dispositivi Philips offrono invece un accesso ai siti preferiti, ma la riproduzione non è paragonabile a quella di un pc.

Molti dei televisori da noi proposti dispongono dell’utile funzione Cec, grazie alla quale il telecomando può controllare anche il lettore Blu-ray o il ricevitore satellitare, così si evita di collezionare telecomandi.
Oltre al tuner tv analogico è obbligatoria la presenza del ricevitore per il digitale terrestre, mentre i ricevitori satellitari digitali integrati rappresentano un’eccezione.

Vedi SKY TV FULL HD COMPRESO NELL’OFFERTA

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *