Home / Promozioni informatica pc / Spariti Firewall e Gestione Parentale: problema antivirus Avira Internet Security

Spariti Firewall e Gestione Parentale: problema antivirus Avira Internet Security

Spariti Firewall e Gestione Parentale: problema antivirus Avira Internet Security

Sono utente della versione a pagamento dell’antivirus di Avira da diversi anni.

A marzo scorso ho effettuato l’ennesimo rinnovo e, visto che mi sono sempre trovato bene, questa volta ho esteso la sottoscrizione per altri due anni.

Il software in questione è Avira Internet Security 2013.

Recentemente, a causa di un malfunzionamento del sistema operativo ho dovuto reinstallare tutti i programmi compresa la suite di sicurezza informatica.

Ho scaricato l’ultima versione dal sito ma, una volta completata l’operazione ho trovato una sorpresa: sono spariti il Firewall e la Gestione Parentale!

All’inizio ho pensato a un mio errore e ho inviato una richiesta al supporto tecnico, il quale però ha negato che al momento dell’acquisto ci fossero le parti eliminate e che comunque se non andava bene potevo chiedere un rimborso dell’anno rimanente.

Fortunatamente ho anche un netbook sul quale è installata la vecchia versione del software e grazie a quest’ultimo ho potuto verificare la presenza delle funzionalità che sono state rimosse!

Ho quindi deciso di avvalermi della facoltà di recedere dalla sottoscrizione per la parte rimanente ma, nell’ultima comunicazione, mi hanno risposto che non possono assolutamente fare rimborsi!

Cercando nella Rete ho notato che anche altri utenti si sono accorti del cambiamento che è stato apportato alla suite (tutto legale visto che la rimozione di alcune funzionalità del software non prevede l’obbligo di informare gli utenti, come si può leggere nella licenza del pacchetto di Avira).

Praticamente ho comprato una BMW che, unilateralmente, è stata trasformata in una Fiat 500!

Flavio B.

Risposta

Alla fine dell’anno scorso la gamma dei prodotti di Avira ha subito una profonda ristrutturazione.

Si è passati da un pagamento in base al numero di installazioni del software ad un acquisto unico che copre tutti i dispositivi di proprietà dell’utente titolare della licenza.

Questo è il motivo per cui il prezzo base dei software di sicurezza informatica di Avira è leggermente aumentato.

Un altro cambiamento riguarda l’unificazione della gamma dei prodotti a pagamento: le licenze relative all’antivirus Premium sono state integrate nella Antivirus Suite e quindi gli utenti in possesso delle vecchie licenze possono ora installare il nuovo pacchetto senza sostenere alcun costo. Un cambiamento in senso opposto ha invece interessato Internet Security che è stato suddiviso in due prodotti: Internet Security Suite e Family Protection Suite.

La nuova Internet Security Suite (il cui nome crea non poche confusioni con il precedente Internet Security) contiene il componente System Speedup per ottimizzare le prestazioni del computer ma non è più dotato delle funzioni Child Protection (Gestione Parentale).

Al contrario la Family Protection Suite è provvista di Child Protection ma non dell’utility per l’ottimizzazione.

La rimozione del firewall nelle nuove versioni della suite di sicurezza informatica è stata una scelta obbligata: questo componente utilizzava alcune tecnologie che sono state deprecate con l’introduzione di Windows 8 e, per ottenere la Certificazione dei propri prodotti, Avira ha dovuto ottemperare alle linee guida di Microsoft. Al posto del firewall proprietario, Avira ha integrato in Internet Security un’interfaccia che consente di gestire il firewall fornito di serie con sistemi operativi Windows 7 e 8.

Rispetto al firewall di Avira, il sistema di protezione integrato in Windows è più scarno e manca delle funzioni per l’utente avanzato ma ha il vantaggio di essere più leggero e impegnare meno risorse del computer. I cambiamenti appena descritti hanno causato non poche contrarietà e anche nei forum dedicati all’assistenza tecnica di Avira sono presenti diverse lamentele.

Alcuni utenti hanno tentato di risolvere il problema reinstallando la versione precedente del software.

Così facendo si ripristina la presenza dei moduli non disponibili con il nuovo pacchetto ma, nonostante il database dei virus venga aggiornato regolarmente, non è chiaro se si ottenga lo stesso livello di protezione raggiunto dalla nuova versione della suite.

Il nostro utente, se lo desidera, potrà valutare se intraprendere questa linea di azione.

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *