Home / Promozioni risparmio casa / Come vendere online i regali poco graditi

Come vendere online i regali poco graditi

Come vendere online i regali poco graditi
Come vendere online i regali poco graditi

Come vendere online i regali poco graditi

SITI PER TRASFORMARE I REGALI POCO GRADITI IN DENARO

Una recente indagine condotta da Ebay rivela che il 48% degli italiani ha dichiarato di aver ricevuto almeno un regalo poco gradito.
Di questi il 47% ha deciso di tenere il dono, facendo buon viso a cattivo gioco.
Sono però circa 2,8 milioni le persone che hanno pensato di rivendere online i doni indesiderati.

Se pensiamo di fare parte di questo campione, ecco alcuni consigli utili.
Per avere maggiori probabilità di rivendere gli articoli accertiamoci di non rovinare imballaggi e confezioni e non affidiamoci solo ai classici siti di seconda mano (che consentono di vendere oggetti di qualsiasi categoria merceologica) come subito.it, ebay.it ecc.

Ricordiamo, però che ricorrendo ai servizi online avremo anche maggiori probabilità di essere scoperti dai gentili donatori.
Meglio, quindi, usare profili non facilmente riconducibili a Noi.

App per vendere online i regali poco graditi

Oltre ai siti appena citati, il canale del riciclo del momento è www.depop.com, app per smartphone Android e iOS nota per la vendita di capi di abbigliamento, accessori e moda.

Il funzionamento è semplice.
Si scarica l’app, si scatta una foto dell’oggetto e, con un tap, la si condivide su Facebook, Twitter o Instagram.

L’app permette di seguire gli amici e gli utenti per scoprire cosa piace loro e cosa comprano e vendono.

Possiamo usare il servizio di messaggistica privata per accordarci sulla vendita e i pagamenti possono avvenire tramite PayPal.

Altra risorsa utile per rivendere oggetti griffati è http://it.privategriffe.com/, che mette anch’essa a disposizione un’app per Android e i0S.

Nel caso ci siano stati regalati biglietti per concerti ed eventi o pacchetti viaggio poco graditi (o se siamo impossibilitati a partire per quella data), nessun problema, possiamo rivenderlo su www.ticketbis.it o su http://www.changeyourflight.com/it, mediante il quale è possibile ottenere anche un rimborso parziale.

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *