Home / Gadget campioncini / Ebay: metodi e consigli per vincere un asta

Ebay: metodi e consigli per vincere un asta


Ebay: metodi vincere asta
Ebay: metodi e consigli per vincere un asta

Metodi e consigli riservata a tutti coloro i quali vogliono a tutti i costi aggiudicarsi un oggetto che seguono da tempo, senza rilanciare cifre astronomiche o tentare la fortuna sperando che nessuno li superi. Non è infallibile, ma offre buone possibilità di vittoria.

Non osservate l’oggetto ne “Il mio Ebay”, ma copiate ed incollate il link in un semplice notebook sul vostro desktop. (guarda anche ebay)
Se il venditore non sa che ci sono molti potenziali offerenti (e acquirenti), si convincerà del fatto che l’oggetto non è poi così interessante come credeva..

Non fate mai un’offerta prima del termine ultimo estremo dell’asta.
In tal modo la posta rimarrà bassa, a meno che non rilancino altri.

Se non lo hai ancora fatto iscriviti subito e gratis a Ebay

Fate una stima esatta di quanto intendete spendere al massimo per l’oggetto messo all’asta.
Calcolate il cambio in dollari, se necessario.

Segnatevi su un postit attaccato al monitor il giorno e la data di scadenza dell’asta.

Collegatevi quattro minuti prima della scadenza, e iniziate a fare un continuo refresh della pagina, seguendo il cronometro.

Quando il cronometro segna 20 secondi alla scadenza dell’asta, FULMINEAMENTE, rilanciate il massimo che volete o potete pagare.

Se risultate il miglior offerente, rilanciate ancora di un euro ed è fatta.
Nessuno avrà il tempo di rilanciare oltre, e voi vi aggiudicherete l’oggetto per la cifra (inferiore alla vostra massima) che l’ultimo concorrente avrà fatto in tempo a rilanciare in extremis.

Siate bene attenti a stimare bene il reale valore dell’oggetto che tentate di aggiudicarvi.

Onde evitare che vi freghino rilanciando di un euro, utilizzate, nell’offerta iniziale, una cifra che non sia tonda o che includa qualche centesimo in più o in meno.

Se non lo hai ancora fatto iscriviti subito e gratis a Ebay

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *