Home / Promozioni risparmio casa / Energia e tariffe: risparmiare con l’offerta giusta

Energia e tariffe: risparmiare con l’offerta giusta

Energia e tariffe: risparmiare con l’offerta giusta

Il segreto per risparmiare energia elettrica e gas, è trovare il pacchetto più in linea con le proprie esigenze di fornitura.

Anno 2011: prima rettifica al budget familiare. Scendono i costi dell’elettricità (- 0,1 per cento) e sale quello del gas (più 1,3 per cento).

Al netto dell’adeguamento periodico comunicato dall’Autorità per l’energia, fanno sette euro di risparmio annuale sui consumi elettrici e un aggravio di 37 sui costi per il riscaldamento e l’acqua calda.

La differenza è di 30 euro di spesa in più per le famiglie. Poco? Tanto? Indipendentemente dal valore delle vostre entrate, per recuperare questi soldi al bilancio domestico esistono soltanto due strade: ridurre i consumi e imparare amuoversi nelmercato libero, andando a cercare tra le offerte dei vari gestori quella più adatta al proprio profilo.

Scegliere

Non è difficile. Soprattutto adesso che (dal primo gennaio) è entrata in vigore la «Bolletta trasparente» in stile europeo. Contiene tutto: i consumi in dettaglio, gli orari, per quali usi, la spesa per il costo del servizio e quanto realmente per l’energia. Basterà analizzare. E quindi agire.

Consumate oltre un terzo dell’energia nella fascia oraria più costosa? Allora sarà bene individuare una tariffa «flat».

Siete virtuosi e concentrate i consumi nelle ore serali o nei weekend? Bravi. Ma sappiate che anche sulle fasce biorarie, allargate con il 2011 a ben 20 milioni di contatori, esistono pacchetti promozionali.

Nel mercato dell’energia infatti succede un po’ come per le tariffe telefoniche: poiché il settore del gas e quello dell’energia sono stati liberalizzati rispettivamente nel 2003 e nel 2007, i gestori si contendono l’utenza a suon di offerte.

Chi non sceglie accetta automaticamente i prezzi stabiliti ogni tre mesi dall’Autorità per l’Energia.

E non è detto che convenga.

«Non esiste una tariffa conveniente per tutti, perché molto dipende dalla tipologia di consumi, spiegano all’Authority: le necessità di un nucleo familiare di tre persone sono diverse da quelle di una pensionata, un trilocale è differente da un monolocale e i consumi energetici nell’abitazione principale non sono paragonabili a quelli della casa al mare».

Opzioni

Dunque, attenzione ai vari pacchetti.

Una famiglia media che scelga una fornitura «Tutto compreso Green» o «Tutto compreso Gas» di Enel Energia può arrivare a risparmiare 100 euro l’anno.

E se a questo aggiungiamo il programma fedeltà della card Enelmia (costameno di 2 euro) gli euro risparmiati possono arrivare a 300, sommando sconti in bolletta, sulla spesa e altri servizi.

E poi c’è Eni, che garantisce sconti permese gratuito di fornitura.

E soprattutto tante offerte e concorsi per chi opta per una gestione online dei suoi consumi e dei pagamenti. I prezzi sono sempre ridotti rispetto agli altri pacchetti e bloccati per un anno nel caso di A2A (che sino a maggio mette in palio 200 iPod per chi sceglie la bolletta online) e per due nel caso di Eni.

Detto questo, come si può essere sicuri di fare la scelta giusta? Sarà d’aiuto il «Trovaofferte », lo strumento messo a punto dall’Autorità per l’Energia e consultabile online all’indirizzo www.autorita.energia. it/it/trovaofferte.htm.

Basterà inserire il codice postale, i consumi annuali (riportati in bolletta), i componenti del nucleo familiare, la portata dell’impianto (3 chilowattora) e voilà: comparirà l’elenco delle offerte compatibili.

A ognuno il suo.

Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa il codice di controllo: *